Il sistema immunitario è costituito da un complesso insieme di cellule e organi altamente specializzati che cooperano, ciascuno con un ruolo ben determinato, alla difesa dell’organismo dalle infezioni.

Quando è il momento di rafforzare le difese immunitarie?

Rafforzare le difese immunitarie è un bisogno a cui provvedere quando vengono compromesse o indebolite da fattori come lo stress, determinate patologie, l’uso smodato di antibiotici, il freddo, il cambio di stagione, l’alimentazione impropria, l’inadeguato riposo notturno e così via.

In questi frangenti, la scarsa efficacia dell’esercito immunitario comporta una maggiore suscettibilità alle infezioni (malattie scatenate da agenti infettivi quali virus, batteri,parassiti).

 

Qual è il modo migliore per rafforzare le difese immunitarie?

Il modo migliore e più efficace per rafforzare le difese immunitarie è adottare uno stile di vita sano, il che comporta:

  • dieta ricca di frutta e verdura
  • esercizio fisico regolare
  • niente fumo
  • non eccedere nell’uso di sostanze alcoliche
  • mantenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa
  • dormire almeno 7-8 ore per notte
  • osservare scrupolosamente le norme di corretta igiene personale

Se lo stile di vita sano dovesse aver bisogno di un sostegno, può risultare di aiuto ricorrere al variegato gruppo di piante medicinali ad azione immunostimolante e adattogena, che la natura offre da sempre.

 

Quali sono le piante medicinali che possono aiutare a rafforzare le difese immunitarie?

 

Echinacea

 

L’echinacea (Echinacea purpurea ed Echinacea angustifolia) appartiene alla famiglia delle Composite.

Nota per le proprietà immunostimolanti e anitvirali, è utile per sostenere le difese immunitarie e ridurre i sintomi di malattie da raffreddamento.

Utile anche come antinfiammatorio.

 

 

Astragalo

 

La radice della pianta di Astragalo è un pieno di forza, energia, in grado di sostenere il nostro organismo da più direzioni.

Se da un lato sollecita il nostro sistema immunitario a rafforzarsi per contrastare eventuali attacchi virali, dall’altro si comporta da scudo per proteggere il nostro organismo e le funzionalità specifiche di ogni organo.

 

 

 

Sambuco

 

 

Il Sambuco è noto per le sue proprietà antinfiammatorie.

E’ comunemente consigliato comunemente per le infezioni delle vie respiratorie, tosse, faringiti, bronchiti, riniti.

 

 

 

Zenzero

 

 

Le proprietà benefiche dello zenzero solo molteplici e davvero ottime contro l’influenza.

Infatti, è un ottimo antinfiammatorio, antidolorifico e antibiotico naturale che stimola il nostro sistema immunitario.

 

 

 

Acerola

 

Acerola, pianta prodigiosa di origine sud americana, nei paesi di origine i frutti vengono consumati freschi.

I frutti vengono raccolti ancora verdi perché la concentrazione vitaminica è maggiore, si estrae il succo che viene poi lavorato,

essiccato e polverizzato fino ad ottenere un estratto con un elevatissimo contenuto di vitamina C.

 

 

E’ sempre buona cosa ricordare come la natura sia sempre e quotidianamente pronta ad aiutare l’organismo nel rafforzamento delle proprie difese.

Basta solo saper far tesoro dei suoi frutti e consigli… preziosi!